Il torneo femminile ha confermato il periodo di transizione de tour WTA. “Soltanto la Muguruza sembra avere le qualità per poter diventare numero 1 e restarci, anche se a New York si è fatta sorprendere da una Kvitova che è finalmente tornata, anche se sembra destinata a una carriera altalenante” dice Vanni. Più in generale, è stato un torneo molto sorprendente: se è vero che Sloane Stephens ha dominato la finale, è legittimo domandarsi chi avrà una carriera più brillante tra lei e Madison Keys. E ancora, quale esito è stato più sorprendente: il Roland Garros di Jelena Ostapenko o lo Us Open di Sloane Stephens? Le donne italiane hanno lasciato decisamente poche tracce. A chiudere, le vostre domande: avete mostrato un particolare interesse per Rafa Nadal. - Nadal può essere considerato uno dei giocatori più bravi sul piano tattico? - Nel suo bel 2017, c'è stata l'influenza di Carlos Moyà? Se sì, in quale misura? - Rafa potrebbe patire l'imminente assenza dello zio Toni? - È vero che la terra battuta è la superficie migliore per sviluppare tattiche e strategie? - A parte i problemi di natura comportamentale, dove può migliorare Nick Kyrgios sul piano tecnico?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ItaliaBlog © 2017 - P.I. IT04116700289