Stando a una ricerca appena pubblicata molto ripresa dalla stampa, “Le reti neurali sono più accurate degli esseri umani a individuare l’orientamento sessuale da su delle fotografie”. La tesi della riceca è falsa, il metodo discutibile, il dataset irrealistico, i falsi positivi inaccettabili. Il titolo doveva essere: “Una rete neurale è appena migliore di esseri umani senza preparazioni a individuare qualcosa di potenzialmente correlato alle preferenze sessuali su un dataset irrealistico, e comunque solo un pazzo o un idiota potrebbe accettare un tasso di falsi positivi come questo, perciò è meglio andare tutti a farsi un chinotto”. Ma non è sexy.
Questa non è solo scienza da peracottari, tipo frenologia o fisiognomia; questo è merdosissimo marketing.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

ItaliaBlog © 2017 - P.I. IT04116700289